Potreste averlo visto all’opera su una zattera che trasporta spazzatura lungo il Mississippi, in un minuscolo party di breakcore a Osaka o di fronte le 40mila persone al festival hip hop Boulevards di Casablanca. L’habitat naturale di Filastine è qualsiasi contesto live potenzialmente agitato, dove possa esplodere il suo groviglio di elettronica, percussioni acustiche e un carrello della spesa amplificato con ritmiche e video sincronizzati. La sua vita da cittadino del mondo è un viaggio di ricerca, che lo vede partire dagli Stati Uniti alla volta di Rio de Janeiro, dove assorbe la batucada, così come la musica marocchina nel villaggio di Jajouka. Nel 1999 fonda l’Infernal Noise Brigade, una banda di 20 elementi provvisti di sound system in marcia di protesta al WTO di Seattle. Dopo l’acclamato debutto con Burn It (2006) sull’etichetta di DJ /rupture, il gradimento di Mary Anne Hobbs e John Peel, e una serie di mixtape pirata e 12” andati a ruba come il progetto Sonar Calibrado su Tigerbeat6, nel 2009 Filastine pubblica Dirty Bomb, un polveroso soundclash globale di ritmi urbani.

filastine.com
myspace.com/filastine