All'improvviso emerge un suono. Ferisce come un grido, buca come uno sparo la pelle dell'aria, oppure sussurra e accarezza. Poi tace. All'improvviso il silenzio si tende, il vuoto si fa attesa. Le sue estremità si sporgono dal bordo e si staccano, trasformandosi in risposte stranianti che aprono discorsi inattesi. In un luogo dai confini permeabili, sempre mutevoli, particelle di vita elettrica appaiono o si nascondono, disegnando la mappa del loro territorio solo mentre lo stanno percorrendo. Musica Improvvisa è un progetto di improvvisazione elettronica, un dialogo aperto tra esperienze musicali, narrazioni ed estetiche differenti, per disorientare e ri-orientare in nuovi paesaggi sonori. L’etichetta Die Schachtel presenta un box, dieci cd, dieci gruppi in formazione libera e temporanea che suonano ininterrottamente venerdì e sabato.


Venerdì 28 maggio

TUMBLE (Andrea Belfi, Attila Faravelli),
LIGATURA (Alessandro Giachero, Maurizio Rinaldi, Andrea Lamacchia,Fabrizio Saiu Ligatura)
XUBUXUE (Marco Ariano, Gianfranco Tedeschi)

sabato 29 maggio

A SPIRALE (Massimo Spezzaferro, Maurizio Argenziano, Mario Gabola)
AMP 2 (Dario Sanfilippo, Antonino Secchia, Gandolfo Pagano, Andrea Valle)
AMULETO (Francesco Dillon, Riccardo Wanke)


visual Color Correction a cura di Marco Brianza