Qualsiasi cosa si legga su Zomby è probabile che sia sbagliata. Non per colpa di chi la scrive, ma perché il producer londinese ama rimanere nell’anonimato. Non solo non rilascia facilmente interviste, ma nei rari casi in cui lo si vede suonare in un club si presenta mascherato. Ossessionato tanto dal mondo patinato del design e dalla moda – la sua musica è utilizzata alle sfilate di Prada e nei tour di Lady Gaga (Tears in the rain) – quanto dalle rime di Wiley e Charlie “Max B” Wingate, l’artista emerge in pieno boom dubstep nel 2007, anno in cui comincia a pubblicare numerosi singoli su Hyperdub, Werk Discs, Ramp, Mad Decent e Brainmath. Da buon revivalista hardcore qual è, nel 2008 Zomby recupera dalla cantina del padre un vecchio Atari ST e realizza l’acclamatissimo album di debutto Where Were U in '92?, che prende il titolo da XR2 di M.I.A. e si ispira alla scena rave dei primi anni Novanta. Nel 2009 pubblica il mini One Foot Ahead of the Other.

myspace.com/zombyproduction